Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Spagna: raddoppiato dispositivo sicurezza zone turistiche (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA EFE/MORELL

(sda-ats)

Il ministero degli interni spagnolo ha deciso di raddoppiare questa estate il dispositivo di sicurezza previsto per le zone turistiche dopo i recenti attacchi terroristici in diversi Paesi europei.

Oltre 2600 agenti di polizia nazionale e Guardia Civil sono stati assegnati in più alle forze di sicurezza già presenti nei luoghi di maggiore affluenza turistica: Madrid, Galizia, Asturie, Cantabria, costa di Valencia, Andalusia, Catalogna, Canarie e Baleari. Erano 1300 l'estate scorsa.

"Vogliamo garantire una sempre maggiore sicurezza ai turisti, nel loro soggiorno e nei loro spostamenti in Spagna", ha detto il ministro degli interni Juan Ignacio Zoido. Per il ministro del turismo Alvaro Nadal la sicurezza è la seconda ragione per la quale i turisti vengono in Spagna, un Paese posto al secondo posto dopo la Svizzera dal Fondo Economico Mondiale, ha aggiunto, sotto il profilo della affidabilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS