Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia spagnola ha arrestato a Lanzarote, nelle Canarie, una donna accusata di reclutare bambine e adolescenti per l'Isis.

La donna, di nazionalità spagnola, è stata trasferita a Madrid dopo l'inchiesta è condotta dalla Audiencia Nacional.

Secondo la stampa spagnola era in contatto diretto con responsabili del gruppo terrorista jihadista in Siria. È la terza operazione condotta in Spagna nelle ultime settimane contro il reclutamento di ragazze e giovani donne per l'Isis.

Dall'inizio dell'anno più di 40 persone sono state arrestate in Spagna per complicità con il gruppo jihadista responsabile di numerose atrocità in Siria e Iraq. La maggior parte per avere partecipato al reclutamento e nall'invio di combattenti per le milizie del 'califfo El Baghdadi. Secondo il ministro degli interni Jorge Fernandez Diaz, almeno 116 spagnoli combattono in Siria e in Iraq con l'Isis e con Al Qaida.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS