Navigation

Spagna: Valencia chiede più aiuti, Andalusia in forse

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2012 - 16:22
(Keystone-ATS)

La regione autonoma di Valencia, che aveva già chiesto aiuti al governo centrale per 3,5 miliardi aderendo al Fondo di liquidità autonomo (Fla), vuole fondi extra per oltre un miliardo. Lo ha annunciato oggi il presidente del governo velenciano Alberto Fabra, secondo quanto riportano gli on-line i principali quotidiani spagnoli.

Anche in Andalusia si è aperto il dibattito su un possibile ricorso al Fla. Ieri un'esponente di governo non aveva scartato l'ipotesi e oggi il presidente del governo autonomo Josè Antonio Grinan ha affermato che sono le entità finanziarie a spingere le comunità a farvi ricorso, aggiungendo che se ci sarà necessità l'Andalusia chiederà l'aiuto. Grinan, ha tuttavia osservato che l'adesione al Fla non si può trasformare in una "gara a chi arriva prima o a chi prende di piu"', perchè deve essere "per tutti", secondo "equità".

Intanto la crisi del debito delle regioni autonome accresce la pressione sul premio di rischio spagnolo. Il differenziale tra i bonos a 10 anni e i Bund tedeschi oggi è volato a 525 punti col tasso sui bonos al 6,58%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?