Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - La vice-presidente del governo spagnolo ha lanciato oggi un appello alla "calma e alla tranquillità" dopo la decisione di Standard & Poor's di declassare il debito sovrano della Spagna, riferisce l'agenzia di stampa francese Afp.
De la Vega ha detto ai giornalisti di voler "lanciare un messaggio di fiducia ai cittadini e di tranquillità ai mercati". "Abbiamo un piano molto serio di consolidamento fiscale e di riduzione del deficit fino al 3% nel 2013", ha aggiunto la "numero due" del governo del premier José Luis Zapatero.
Il governo spagnolo ha annunciato in gennaio un piano di risanamento dei conti pubblici che prevede fra l'altro tagli per 50 miliardi di euro alla spesa pubblica. Il deficit spagnolo è ora all'11,2% secondo Eurostat.
"Abbiamo adottato un piano di austerità, abbiamo messo in marcia una riforma del mercato del lavoro. Stiamo adottando tutte le misure per rispettare i nostri impegni", ha detto ancora la vicepremier socialista.

SDA-ATS