Navigation

Sparatoria base Usa: stretta su allievi stranieri

Il segretario alla difesa americano Mark Esper KEYSTONE/AP/CAROLYN KASTER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 dicembre 2019 - 16:42
(Keystone-ATS)

Il Pentagono riesaminerà le misure per il controllo degli studenti stranieri che si addestrano nelle basi Usa.

La decisione è stata presa dopo la sparatoria di ieri alla Naval Air Station di Pensacola in Florida, in cui un ufficiale saudita ha ucciso tre persone ferendone altre otto prima di essere ammazzato da un agente.

Lo ha annunciato il segretario alla difesa Mark Esper. Ad oggi il dipartimento della difesa ha 5181 studenti stranieri da 153 paesi, tra cui l'Italia. I sauditi sono 852.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.