Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più di un migliaio di anarchici provenienti da tutto il mondo si daranno appuntamento dall'8 al 12 agosto a Saint-Imier, nel Giura bernese, per l'Incontro anarchico internazionale. La cittadina - che nel 1872 vide nascere l'Internazionale antiautoritaria - ospiterà fra l'altro dibattiti, conferenze e concerti aperti al pubblico. Un campeggio sarà allestito sul Mont-Soleil (BE).

"Vogliamo ritrovarci fra anarchici di tutte le tendenze e di paesi differenti per fare il punto della situazione", ha spiegato all'ats Michel Nemitz, animatore della cooperativa culturale autogestita Espace Noir, a St-Imier. "Il pensiero anarchico suscita nuovo interesse in questi tempi di crisi economiche ed ecologiche". Sono attesi anche partecipanti provenienti dall'America latina, dalla Cina, dalla Russia e dai paesi del Maghreb.

Secondo gli organizzatori - che hanno potuto godere del sostegno di varie organizzazioni europee - dovrebbero arrivare in totale fra le 1000 e le 3000 persone. "Alcuni dei 4800 abitanti di St-Imier sono interessati alla manifestazione, mentre altri sono preoccupati", ha spiegato Nemitz. Il comune ha concesso tutte le autorizzazioni, in particolare per l'affitto delle sale.

La scelta di St-Imier non è casuale. In una albergo della cittadina si svolse il congresso che diede vita all'Internazionale antiautoritaria, dopo la scissione dalla Prima Internazionale. Ai dibattiti presero parte anche il filosofo e rivoluzionario russo Mikhail Bakunin e lo svizzero James Guillaume, che opponevano i propri ideali libertari al socialismo di stampo marxista.

I legami di Bakunin con la Svizzera vanno però ben oltre: dal 1867 visse a Ginevra, Zurigo e soprattutto in Ticino, prima a Minusio, nella Baronata, villa che ancora oggi domina il lago, e in seguito a Lugano, nella Villa Besso. Scomparso nel 1876, Bakunin è sepolto nel cimitero di Bremgarten a Berna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS