Navigation

Stati: oggi ballottaggi negli ultimi 3 cantoni, in gioco 4 seggi

Oggi sarà finalmente nota la composizione del Consiglio degli Stati che sarà in carica dal prossimo 1 dicembre. KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2019 - 08:15
(Keystone-ATS)

In serata sarà finalmente nota la nuova composizione del Consiglio degli Stati: in tre cantoni si tengono infatti oggi i ballottaggi per assegnare gli ultimi quattro scranni. Da occupare le due poltrone di Argovia, una di Svitto e l'unico seggio di Basilea Campagna.

Ad ARGOVIA quattro candidati si contendono i seggi lasciati liberi da due politici di lungo corso: l'ex presidente del PLR svizzero Philipp Müller e Pascale Bruderer del PS. In lizza ci sono i consiglieri nazionali riconfermati Thierry Burkart (PLR) e Hansjörg Knecht (UDC), la gran consigliera e municipale di Baden Ruth Müri (Verdi) e la neoeletta consigliera nazionale Marianne Binder-Keller (PPD).

Al primo turno Burkart e Knecht si sono piazzati al comando, in prima e seconda posizione, e sembrano avere le carte migliori. Bisogna però tener conto che i loro partiti non hanno trovato un'intesa di sostegno reciproco. La candidata ecologista, meno navigata degli altri concorrenti, gode però dell'appoggio del PS e dei Verdi liberali.

Nel canton Argovia questo ballottaggio coincide anche con il secondo turno dell'elezione suppletiva per un seggio nel governo cantonale: si tratta di decidere chi succederà alla dimissionaria Franziska Roth (ex UDC), che ha lasciato l'incarico dopo soli due anni. I candidati più in vista sono i primi due classificati del primo turno: nell'ordine Jean-Pierre Gallati (UDC) e Yvonne Feri (PS).

Per l'unica poltrona che spetta a BASILEA CAMPAGNA agli Stati rimangono in corsa due donne che il 20 ottobre hanno riconfermato un seggio Consiglio nazionale: Daniela Schneeberger (PLR) e di Maya Graf (Verdi). Ha invece gettato la spugna il candidato del PS Eric Nussbaumer, che piazzandosi terzo al primo turno ha mancato l'obiettivo di salvare la poltrona occupata nelle ultime tre legislature da Claude Janiak (PS).

Nel canton SVITTO, la corsa per il seggio ancora attribuire sarà fra il consigliere nazionale Pirmin Schwander (UDC) e il membro del governo cantonale Othmar Reichmuth (PPD).

Il 20 ottobre è stato riconfermato il consigliere agli Stati Alex Kuprecht (UDC), in carica dal 2003, mentre i due attuali contendenti di UDC e PPD si sono piazzati nell'ordine secondo e terzo, con un divario l'uno dall'altro di 106 schede. Il seggio ancora da assegnare è quello di Peter Föhn, anche lui dell'UDC, che non si è ripresentato dopo 24 anni consecutivi a Berna.

Formalmente rimane in corsa anche una terza concorrente catalogata fra le candidature "esotiche": si tratta della svizzera all'estero Honorata Züger, domiciliata in Polonia, che si presenta su una lista denominata "Con fiducia, coraggio e doveri per la Svizzera", e che al primo primo turno era arrivata ultima con 1226 consensi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.