Navigation

Strage Oslo:Breivik vuole psichiatra giapponese

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2011 - 14:34
(Keystone-ATS)

Anders Behring Breivik, l'estremista di 32 anni autore di una strage in Norvegia lo scorso 22 luglio, ha chiesto di essere seguito da uno psichiatra giapponese in grado, secondo lui, di capirlo meglio di un europeo. Lo ha dichiarato il suo avvocato ad un giornale.

"Il mio cliente ha chiesto di essere seguito da un esperto giapponese. Il punto è il concetto dell'onore: il mio cliente ritiene che un giapponese lo capisca meglio di un europeo", ha detto l'avvocato Geir Lippestad al quotidiano Dagens Naeringsliv.

Il tribunale di Oslo ha già nominato due psichiatri norvegesi, Synne Soerheim e Torgeir Husby, per stabilire se Breivik, che secondo l'avvocato non era in grado di intendere e di volere al momento degli attacchi, sia penalmente perseguibile.

Thomas Heggamer, esperto norvegese di terrorismo, ha rivelato in una recente intervista alla France Presse che Breivik si è dimostrato "affascinato da Giappone e Corea".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?