Navigation

Straumann: leggero calo vendite nel primo trimestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2012 - 10:11
(Keystone-ATS)

Straumann, fabbricante basilese di impianti dentali, ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi per 185,1 milioni di franchi, in calo dell'1,8% rispetto al medesimo periodo del 2011. In monete locali risulta invece un incremento dell'1,6%, indica una nota odierna della società.

Gli effetti monetari negativi dovrebbero venire riassorbiti nei mesi a venire, precisa la nota. Le vendite sono state trascinate dalla nuova generazione di impianti, dalle soluzioni digitali e dai prodotti rigenerativi, si legge nella nota.

A livello regionale, Straumann ha registrato un progressione incoraggiante nel Nord America (44,7 milioni di franchi, +14% in monete locali), fenomeno che ha compensato il calo verificatosi in Europa (106,5 milioni, -2,1% in valute locali) e nell'area Asia/Pacifico (25 milioni, -2,4%). A livello mondiale il gruppo ha in organico 2450 persone.

Straumann ha confermato le previsioni per l'esercizio in corso: la crescita - espressa in monete locali - dovrebbe superare quella del mercato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?