Navigation

Strauss-Kahn: a sede Fmi vede Lagarde, si scusa con staff

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2011 - 07:34
(Keystone-ATS)

Dominique Strauss-Kahn torna al Fondo Monetario Internazionale (Fmi). Archiviato lo scandalo e recuperato il passaporto, Strauss-Kahn vola a Washington, alla sede del Fmi e, su sua richiesta, incontra lo staff dell'istituto. DSK è arrivato ieri sera in macchina al quartier generale del Fmi e ha incontrato brevemente il direttore generale, Christine Lagarde. Strauss-Kahn ha poi visto lo staff del Fmi, al quale avrebbe chiesto scusa.

"Sono qui per scusarmi con coloro che sono stati feriti da tutta questa storia, è stato un errore da parte mia, sono dispiaciuto delle ripercussioni negative che ha avuto sull'istitutzione" ha detto Strauss-Kahn. La visita al Fmi è stata a titolo personale e Strauss-Kahn ha chiesto, prima del suo arrivo, di inviare una e-mail allo staff per dire "arrivederci".

"Strauss-kahn ha visitato la sede del Fmi nel pomeriggio - conferma il Fondo in una nota -. Ha incontrato brevemente il direttore generale prima di incontrare lo staff. Si è trattato di incontri privati, organizzati su sua richiesta".

L'ex direttore del Fmi è stato nei giorni scorsi scagionato dall'accusa di violenza sessuale. "È finito un incubo. È la fine di una prova terribile e ingiusta", ha detto Strauss-Kahn nell'accogliere la decisione della Corte penale di Manhattan che ha archiviato il caso che gli è costato la poltrona più alta del Fondo e che ha bruciato sul nascere la sua corsa verso l'Eliseo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?