Navigation

Strauss Kahn: avvocato accusatrice si aspetta archiviazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2011 - 09:34
(Keystone-ATS)

L'ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan ha convocato per lunedì la cameriera d'albergo che accusa di stupro l'ex capo del Fondo monetario internazionale Dominique Strauss Kahn, segno, ha detto l'avvocato della donna, che il caso sta per essere archiviato, quantomeno in parte.

L'appuntamento è stato fissato per il pomeriggio, alla vigilia della prossima udienza, ha detto al New York Times l'avvocato Kenneth Thompson, aggiungendo che se il caso non stesse per essere archiviato, "non ci sarebbe stato bisogno di incontrarla. Sarebbero andati in tribunale il giorno dopo dicendo: 'Procediamo con il caso'".

"La mia interpretazione - ha detto ancora il legale - e che si preparano ad annunciare che archiviano il caso, totalmente o in parte".

Lo scorso 9 agosto, la donna che ha accusato Dsk, Nafissatou Diallo, di 32 anni, originaria della Guinea, ha avviato anche un'azione parallela nel tribunale civile del Bronx, dopo che quella penale in corso presso il tribunale penale di Manhattan appare sempre più destinata all'archiviazione dopo che l'ufficio del procuratore distrettuale Cyrus Vance ha ammesso che la credibilità dell'accusatrice è stata compromessa quando sono emerse affermazioni false nella sua deposizione, soprattutto riguardo al suo passato.

Nella causa civile, l'accusa e il racconto della vicenda sono comunque sempre gli stessi. Quel giorno, il 14 maggio scorso, Strauss Kahn avrebbe costretto a un rapporto orale la Diallo, entrata nella suite da 3.000 dollari dell'hotel Sofitel dove alloggiava il capo dell'Fmi, credendo che fosse deserta. Strauss Kahn respinge ogni accusa, e sostiene che ci fu invece un rapporto consensuale. Nel frattempo, gli sono stati revocati gli arresti domiciliari, ma non può ancora lasciare gli Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?