Navigation

Strauss-Kahn: domani ex capo Fmi in tribunale a New York

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2011 - 17:53
(Keystone-ATS)

L'ex-capo del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Dominique Strauss-Kahn comparirà domani davanti ad un tribunale di New York per proclamarsi "non colpevole" dell'accusa di avere tentato di violentare una cameriera d'albergo a Manhattan.

Strauss-Kahn, 62 anni, rischia fino a 25 anni di carcere per le accuse che comprendono, oltre al tentato stupro, anche quelle di abuso sessuale e di atti sessuali.

Il suo avvocato Benjamin Brafman ha detto che il suo cliente di dichiarerà innocente davanti al giudice della Corte Suprema di New York Michael Obus.

Strauss-Kahn ha lasciato la sua carica di direttore dell'FMI pochi giorni dopo l'arresto il 14 maggio a New York a bordo di un aereo Air France in partenza per Parigi.

È accusato di avere aggredito una immigrata africana di 32 anni che era entrata nella sua suite all'albergo Sofitel per ripulire la stanza convinta che il cliente avesse già lasciato l'hotel.

Prima dell'incidente Strauss-Kahn era considerato il favorito per diventare il candidato socialista alle prossime elezioni presidenziali in Francia, ma la vicenda giudiziaria ha distrutto tali possibilità.

Dopo avere trascorso quattro giorni in carcere l'ex-capo dell'FMI è stato lasciato in libertà vigilata, dopo il pagamento di una cauzione di un milione di dollari, con l'obbligo di indossare un bracciale elettronico ed essere seguito costantemente da guardie private.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?