Navigation

Strauss-Kahn: Royal e Aubry, urgente che verità venga fuori

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 13:45
(Keystone-ATS)

"È urgente che la verità venga fuori" e che "la giustizia americana stabilisca la verità già da questa sera": lo dicono le socialiste francesi Segolene Royal e Martine Aubry, dopo le rivelazioni del New York Times che rimettono in discussione la credibilità delle accuse contro Dominique Strauss-Kahn, l'ex direttore del Fondo monetario internazionale (Fmi) accusato di stupro a New York.

"È urgente che la verità venga fuori", ha detto la Royal durante una conferenza stampa, ritenendo comunque che sia "troppo precipitoso" stabilire un legame tra questo sviluppo giudiziario e un eventuale ritorno politico dell'ex direttore del Fondo monetario internazionale.

"Spero che la giustizia americana stabilisca già questa sera la verita" e che Strauss-Kahn "esca fuori da questo incubo", ha detto anche la Aubry.

"È l'amica di Dominique Strauss-Kahn che parla - ha continuato la Aubry - voglio ribadire tutto il mio affetto nei suoi confronti e verso sua moglie Anne e i suoi figli".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?