Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione della concorrenza (COMCO) ha aperto un'inchiesta nei confronti di Musik Olar AG per presunti accordi illeciti. I locali della società, con sede a Zofingen, sono stati perquisiti ieri.

La COMCO spiega oggi in un comunicato che "dispone di indizi secondo i quali in relazione al commercio di strumenti a corda - in particolare di chitarre, bassi e accessori delle marche Ibanez, Martin e Fulltone - vi siano stati accordi riguardanti i prezzi minimi e la fissazione dei prezzi dei rivenditori".

In base a tali sospetti, afferma ancora la nota, "Musik Olar AG avrebbe esercitato ripetutamente e sistematicamente pressione sui rivenditori, mediante il condizionamento della politica dei prezzi e degli sconti".

L'inchiesta dovrà determinare se effettivamente esistano restrizioni illecite alla concorrenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS