La Commissione della concorrenza (COMCO) ha aperto un'inchiesta nei confronti di Musik Olar AG per presunti accordi illeciti. I locali della società, con sede a Zofingen, sono stati perquisiti ieri.

La COMCO spiega oggi in un comunicato che "dispone di indizi secondo i quali in relazione al commercio di strumenti a corda - in particolare di chitarre, bassi e accessori delle marche Ibanez, Martin e Fulltone - vi siano stati accordi riguardanti i prezzi minimi e la fissazione dei prezzi dei rivenditori".

In base a tali sospetti, afferma ancora la nota, "Musik Olar AG avrebbe esercitato ripetutamente e sistematicamente pressione sui rivenditori, mediante il condizionamento della politica dei prezzi e degli sconti".

L'inchiesta dovrà determinare se effettivamente esistano restrizioni illecite alla concorrenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.