Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Secondo uno studio dell'OCSE, in fatto di nutrizione e apporto calorico gli austriaci si piazzano al primo posto; gli svizzeri giungono tredicesimi. La statistica, pubblicata oggi ("Trends Shaping Education 2013"), si basa tuttavia su dati relativi al 2007.

Gli austriaci assumono 3819 chilocalorie pro capite al giorno, gli svizzeri 3465. Basti pensare che una fetta di arrosto di maiale, con gnocchi e una birra corrispondono a oltre mille calorie.

Al secondo posto gli statunitensi e al terzo i greci. Seguono belgi, italiani, irlandesi, portoghesi e tedeschi. La media dei paesi OCSE è fissata a 3410 chilocalorie e risulta ampiamente al di sopra della quantità giornaliera raccomandata, che è di 2250. All'ultimo posto i giapponesi, con 2812, quindi sempre al di sopra del fabbisogno quotidiano. Mezzo secolo fa gli svizzeri occupavano il primo posto, con 3545 chilocalorie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS