Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono oltre 70'000 le imprese svizzere per le quali si prospetta un cambio al vertice.

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Nei prossimi cinque anni, 74'744 piccole e medie imprese (PMI) dovranno far fronte a un cambio generazionale, in quanto i loro proprietari festeggeranno il sessantesimo compleanno. Nel 2015 questa cifra era di 71'447.

Si tratta del 13,9% del totale delle PMI recensite in Svizzera, annuncia oggi la società di informazioni economiche Bisnode in uno studio. Quando il problema della successione non viene risolto può comportare una liquidazione della società e di conseguenza una perdita di posti di lavoro.

Nel 41% dei casi, l'avvicendamento ai vertici avviene all'interno della cerchia famigliare del proprietario. Il 40% delle volte le imprese sono acquisite da un'altra società, mentre quelle rilevate da collaboratori sono il 19%, afferma Bisnode.

Circa il 30% delle aziende svizzere non trova invece nessuno interessato a prendere le redini. Una quota che dovrebbe restare stabile anche nei prossimi anni, ha detto all'ats il portavoce di Bisnode Christian Wanner.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS