Navigation

Successione Calmy-Rey: anche Alain Berset candidato

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 ottobre 2011 - 10:30
(Keystone-ATS)

Il consigliere agli Stati Alain Berset è candidato alla successione di Micheline Calmy-Rey in Consiglio federale il 14 dicembre: ieri sera il congresso straordinario del PS friburghese riunito ad Attalens (FR) lo ha votato all'unanimità.

I circa 150 delegati hanno avallato con una lunga "standing ovation" la candidatura che Berset ha annunciato il 4 ottobre. Il presidente del PS friburghese David Bonny ha tuttavia precedentemente chiesto se non ci fossero altri candidati.

"È un momento molto forte", ha detto Berset. "Occorre sapere chi si è, avere coscienza delle proprie radici e valori per poter cercare soluzioni condivise, senza rinunciare alla propria identità", ha sottolineato.

Il presidente del PS svizzero Christian Levrat ha affermato che il solo mezzo che hanno i friburghesi per sostenere la candidatura di Berset in vista del 14 dicembre è di far trionfare il PS nelle elezioni federali del 23 ottobre e nelle elezioni cantonali del 13 novembre.

Berset, con il consigliere nazionale vallesano Stéphane Rossini sono al momento i soli in lizza per la successione di Micheline Calmy-Rey. Il consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard si esprimerà dopo le federali.

Le sezioni cantonali hanno tempo fino al 31 ottobre per trasmettere la loro candidatura al gruppo parlamentare. Quest'ultimo si pronuncerà entro il 6 dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?