Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, "condanna nei termini più forti" l'attacco alla base Onu di Akobo, in Sud Sudan, che ha causato la morte di due caschi blu indiani e almeno venti civili. La base è stata invasa da circa 2.000 persone armate.

Il segretario generale in una nota porge le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e al governo indiano, e ribadisce il suo appello a tutte le parti alla moderazione, chiedendo di cessare le ostilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS