Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un aereo cargo russo con a bordo cinque membri dell'equipaggio e sette passeggeri è precipitato nella capitale del Sudan del Sud, Giuba, poco dopo il decollo. Potrebbero essere fino a 40 le persone morte e due, tra cui un bambino, quelle sopravvissute.

Secondo Russia Today, ci sono "rapporti contrastanti" sul numero dei morti, potrebbero infatti essere state uccise dallo schianto dell'aereo anche persone che si trovavano a terra. Inizialmente Sputniknews.com parlava, citando media locali, di 10 morti precisando che l'aereo precipitato sarebbe un Antonov 12.

Stando al portavoce del presidente del Sud Sudan, sull'aereo c'erano circa 20 persone tra passeggeri ed equipaggio e due sarebbero sopravvissute. I media locali citati da Sputnik parlavano invece di sette passeggeri e cinque membri dell'equipaggio, ma anche loro riferivano di due sopravvissuti, tra cui un bimbo.

Secondo una radio locale, citata da Russia Today, lo schianto sarebbe avvenuto ad appena 800 metri dall'aeroporto di Giuba. La testata locale National Courier sostiene che l'aereo fosse diretto a Paloich.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS