Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Papa Francesco ha lanciato un appello per aiutare gli abitanti del Sud Sudan, colpiti da una grave carestia.

KEYSTONE/EPA ANSA/GIORGIO ONORATI

(sda-ats)

"Destano apprensione le dolorose notizie che giungono dal martoriato Sud Sudan, dove ad un conflitto fratricida si unisce una grave crisi alimentare che colpisce il Corno d'Africa e che condanna alla morte per fame milioni di persone, tra cui molti bambini".

È quanto ha dichiarato oggi Papa Francesco prima di concludere l'udienza generale in piazza San Pietro.

"È più che mai necessario l'impegno di tutti a non fermarsi solo a dichiarazioni, ma a rendere concreti gli aiuti alimentari e a permettere che possano giungere alle popolazioni sofferenti", ha aggiunto il pontefice.

Secondo l'Unicef, in Sud Sudan sono a rischio di morte per fame circa cinque milioni e mezzo di persone, in pratica il 50% della popolazione.

Sempre secondo un rapporto Unicef, di cui riferisce l'Osservatore romano, nel Corno d'Africa sono diciassette milioni le persone che rischiano di morire di fame e di stenti, o comunque di sopravvivere in stato di acuta malnutrizione a causa della persistente carestia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS