Più di 30 persone sono state arrestate dalla polizia in Sud Africa dopo la nuova esplosione di violenza xenofoba che ha colpito la notte scorsa Johannesburg. Lo riferisce la Bbc.

Nella notte, piccoli gruppi hanno attaccato negozi in diverse zone intorno alla città. Ad Alexandra, una borgata a nord di Johannesburg, la polizia ha usato proiettili di gomma per disperdere i saccheggiatori. Mentre almeno sei persone sono morte in attentati contro gli stranieri nella città portuale di Durban.

Diverse migliaia di stranieri hanno abbandonato le loro case per rifugiarsi in campi di fortuna. I vicini stati dello Zimbabwe, Malawi e Mozambico hanno annunciato piani per evacuare i cittadini.

La xenofobia trova terreno fertile nelle masse disoccupate e povere della popolazione nera del Sudafrica, in cui molte persone ritengono che gli stranieri - arrivati da Paesi poverissimi dell'Africa e dall'Asia - tolgano loro il lavoro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.