Navigation

Sudafrica: firmato accordo per aumento salari minatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2012 - 13:31
(Keystone-ATS)

Il sindacato nazionale sudafricano dei minatori (Num) e la Camera delle miniere (associazione imprenditoriale di settore) hanno firmato un accordo che aumenta le retribuzioni, per mettere fine a quasi sette settimane di scioperi selvaggi che hanno colpito la maggior parte delle miniere sudafricane.

"I nostri associati hanno accettato una nuova griglia salariale per il settore delle miniere d'oro", ha dichiarato il portavoce della Num, Lesiba Seshoka, aggiungendo che "il peggio nelle miniere d'oro" è "passato", con "più della metà dei minatori che tornano al lavoro".

In un comunicato, l'associazione imprenditoriale di settore ha confermato l'accordo che aumenta lo stipendio dei minatori, attraverso la concessione di una gratifica o la promozione a una categoria meglio pagata. "Tutti questi aggiustamenti si aggiungono agli aumenti dei salari entrati in vigore nel luglio 2012, e vanno dall'8,5% all'11%", scrive la Camera delle miniere.

"La nuova griglia salariale entra in vigore immediatamente", ha precisato la Num. Secondo i calcoli del sindacato, l'aumento dei salari complessivo percepito quest'anno dai lavoratori delle miniere d'oro in Sudafrica va dall'11% al 20,8%.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?