Navigation

Sudafrica: incendio in orfanotrofio, almeno 15 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2010 - 16:41
(Keystone-ATS)

JOHANNESBURG - Strage di bambini per un incendio in un orfanotrofio cristiano in Sudafrica. Almeno 13 ragazzini tra i due ed i 15 anni sono morti tra le fiamme assieme alla direttrice e ad un altro adulto non ancora identificato. L'incendio è scoppiato nella notte per cause ancora da accertare in una struttura di accoglienza per orfani a Newcastle, nella provincia del Kwazulu-Natal.
Quando i pompieri e la polizia sono arrivati sul posto "era ormai troppo tardi", ha detto il commissario Jay Naicker di Newcastle. "Nove persone sono state ricoverate in ospedale per le ustioni riportare", ha aggiunto.
La direttrice dell'orfanotrofio e i suoi quattro figli figurano tra le vittime, ha detto il portavoce dei servizi sociali della provincia, Mandla Ngema. La fonte ha aggiunto che non è possibile stabilire con certezza quanti fossero i bambini ospitati nell'orfanotrofio in quanto tutta la documentazione è andata bruciata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.