Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Sudafrica: strage minatori, "autodifesa", 34 morti bilancio polizia

È di 34 morti e 78 feriti, secondo la polizia, il bilancio dei minatori uccisi ieri in scontri con le forze dell'ordine nei pressi della miniera di platino di Marikana, in Sudafrica. Il sindacato dei minatori National Union of Mineworkers sostiene dal canto suo che le vittime sono 36.

I poliziotti hanno sparato per "difendersi" dai manifestanti armati di machete e spranghe, ha detto oggi il commissario della polizia sudafricana Riah Phiyega in una conferenza stampa.

Il presidente sudafricano, Jacob Zuma, ha intanto lasciato d'urgenza il summit della SADC (Comunità di sviluppo dell'Africa australe) a Maputo per recarsi a Rustenburg, nei pressi della miniera.

La polizia ha aperto il fuoco ieri pomeriggio su un gruppo di minatori armati di machete, bastoni e spranghe di ferro, che si erano rifiutati di disperdersi dopo aver respinto un ultimatum della direzione della miniera che aveva intimato loro di riprendere il lavoro, pena il licenziamento.

Domenica scorsa, 10 persone era state uccise durante scontri fra polizia e sostenitori dei sindacati locali presso la stessa miniera dove i minatori sono in sciopero per chiedere salari migliori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.