Navigation

Suicidio giovanile: Pro Juventute lancia campagna di prevenzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2011 - 16:56
(Keystone-ATS)

In Svizzera ogni quattro giorni un giovane si suicida: per lottare contro la seconda causa di morte tra i ragazzi di ambo i sessi, Pro Juventute avvia da oggi una campagna di prevenzione sui canali televisivi nazionali e regionali nelle tre maggiori lingue. Con tale strumento l'organizzazione mira a sensibilizzare ampie fasce della popolazione e a richiamare l'attenzione sulla sua linea di consulenza telefonica anonima e di aiuto 147.

Ogni giorno almeno un giovane aspirante suicida si rivolge a questo numero, sottolinea Pro Juventute in un comunicato, aggiungendo che il colloquio offerto dal 147 permette spesso di dissuadere coloro che chiamano dal passare all'atto, come evidenzia lo spot di prevenzione.

Questo mostra un adolescente privo di coscienza che giace disteso in bagno e che torna in sé solo dopo essere stato sottoposto a defibrillazione. Si nota alla fine del video che gli elettrodi sono in realtà dei cellulari sui quali compare il logo di Pro Juventute.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?