Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Troppo divario tra le due squadre di calcio, così, sul 31-0, l'arbitro, dopo aver preso atto della manifesta superiorità di una formazione sull'altra e dopo aver consultato entrambe le parti, ha fischiato la fine. Ha sbagliato e la partita si rigioca.

È successo il 4 ottobre durante una partita del campionato dei Giovanissimi provinciali di Bologna, tra Ponte Ronca e Persiceto 85, con gli ospiti in netto vantaggio. Secondo quanto riferito dal Resto del Carlino, il direttore di gara - un ventenne - che ha interrotto l'incontro tra ragazzi di 14 anni, è stato sospeso dalla sezione arbitrale e il giudice sportivo non ha potuto omologare il risultato: la partita si dovrà rigiocare.

"Si è trattato di un errore rispetto al regolamento - ha spiegato al quotidiano il responsabile provinciale degli arbitri - l'arbitro era consapevole di ciò che ha fatto, tanto che lo ha scritto nel referto. Tiene molto al suo ruolo, ma una pausa di riflessione gli servirà per crescere".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS