Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sulzer taglia 100 posti di lavoro a Winterthur (ZH): la decisione è stata adottata nell'ambito della ristrutturazione che il gruppo ha avviato per snellire l'amministrazione e posizionare meglio le sue divisioni sul mercato. Lo indica la stessa Sulzer in una nota odierna. L'associazione Impiegati Svizzeri critica la misura.

Con il taglio occupazionale Sulzer dal 2014 prevede di economizzare 25 milioni di franchi all'anno. In un primo momento tuttavia il gruppo dovrà sostenere oneri per i provvedimenti, in particolare per la riduzione degli effettivi.

La soppressione di posti di lavoro a Winterthur è parte di un piano più ampio di ristrutturazione che prevede complessivamente la cancellazione di circa 300 impieghi. La metà del piano di riorganizzazione è già stata attuata. Secondo la nota, a Winterthur è in corso una consultazione con rappresentanti del personale.

In un comunicato, Impiegati Svizzeri osserva che la cancellazione di posti qualificati significa per l'impresa la perdita di know how prezioso. Si tratta di una politica aziendale errata in un momento in cui si delinea una ripresa economica, scrive l'organizzazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS