Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le azioni Sunrise verranno quotate alla Borsa svizzera al più tardi il prossimo 6 febbraio. L'operatore di telecomunicazioni ha fissato il prezzo di sottoscrizione fra i 58 e i 78 franchi per azione. L'obiettivo è arrivare a una capitalizzazione di mercato compresa fra i 2,8 miliardi e i 3,3 miliardi di franchi, precisa un comunicato odierno.

L'annuncio dell'entrata in Borsa era stato effettuato il 14 gennaio scorso. Con l'IPO (initial public offering) il numero due del settore in Svizzera, controllato con una quota del 90% dal fondo di investimento britannico CVC Capital Partners, prevede di raccogliere 1,35 miliardi di franchi, che verranno utilizzati sostanzialmente per ridurre l'indebitamento dagli attuali 2,9 miliardi di franchi circa a 1,7 miliardi.

Nel quadro dell'offerta di base saranno emessi 17,3-23,3 milioni di azioni ordinarie nominative della nuova holding Sunrise Communications Group SA, cui si aggiungono 4,3 milioni di azioni esistenti che CVC ha deciso di vendere in seguito al forte interesse manifestato nel corso dell'informazione per gli investitori.

Sunrise e CVC hanno anche garantito al pool di banche che si occupano dell'operazione - guidato da Deutsche Bank e UBS - un'opzione di sovrallocazione ("Greenshoe") di al massimo 4,1 milioni di azioni nominative esistenti che potrà essere esercitata in parte o integralmente entro 30 giorni di calendario dalla prima giornata di negoziazione in Borsa.

Al termine del completamento dell'IPO, il numero di azioni proposte nell'offerta di base sarà del 51,1-57,2% del capitale azionario emesso e del 58,8-65,7% ipotizzando l'esercizio dell'intera opzione di sovrallocazione. La quota di CVC scenderà pertanto al di sotto della soglia del 50%.

Il processo di "book building" inizia oggi e si concluderà presumibilmente il 5 febbraio o prima. Si prevede che l'annuncio del prezzo finale di offerta e il numero definitivo delle azioni proposte verranno pubblicati il 6 febbraio 2015 o prima.

"La prevista IPO dimostra l'impegno a lungo termine dell'azienda nei confronti del mercato svizzero e sosterrà la strategia aziendale di investire in tecnologia di rete mobile e fissa integrata all'avanguardia", viene affermato nella nota.

Per il 2015 Sunrise prevede di distribuire un dividendo di almeno 135 milioni di franchi, che verranno versati l'anno seguente. A partire dal 2016 Sunrise si impegna in un tasso di pagamento dei dividendi almeno del 65% del patrimonio netto del free cash flow. Inoltre il gruppo, dopo aver raggiunto l'obiettivo prefissato per la sua struttura di capitale pari a 2,5 volte il debito netto dell'EBITDA, prevede di restituire la liquidità in eccesso agli azionisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS