Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUCERNA - Per la Suva l'anno 2009 si è chiuso con una nuova contrazione delle rendite di invalidità passate a 2050 a fine 2009, in calo del 7,3% rispetto al 2008. In diminuzione anche gli incidenti professionali e malattia. I costi sono scesi del 9,8% a 569 milioni di franchi. Si tratta delle cifre più basse dall'introduzione della legge sull'assicurazione contro gli infortuni nel 1984, ha comunicato oggi la Suva.
Facendo un paragone con l'anno record 2003, il numero di nuove rendite è globalmente calato del 38,9% e i costi sono diminuiti del 44,7%. In media ogni nuova rendita d'invalidità è costata 278'000 franchi (2008: 286'000 franchi) e questo per un tasso d'invalidità medio del 28,3% (29,8%).
Le persone che ricevono una rendita della Suva sono 100'000, di queste circa i tre quarti percepiscono rendite di invalidità e il quarto restante rendite per superstiti.
Complessivamente gli infortuni registrati da Suva nel 2009 sono leggermente calati rispetto all'anno precedente per attestarsi a 448'820 (-0,4%). Esistono tuttavia differenze evidenti per settori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS