Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sul cantiere sono sempre in agguato gli incidenti, ma con la canicola ce ne sono di più.

Keystone/DPA dpa/A3637/_JÖRG CARSTENSEN

(sda-ats)

La canicola può essere molto pericolosa per chi lavora nell'edilizia e nei trasporti. Secondo uno studio della SUVA, tra il 2000 e il 2015, nei giorni in cui la temperatura superava i 30 gradi, è stato registrato un aumento del 7% degli infortuni sul lavoro.

Le cause di tale aumento non sono però chiare, scrive l'istituto nazionale di previdenza contro gli infortuni in un comunicato odierno. "Un numero così elevato di infortuni in una giornata molto calda lascia supporre che le cause siano scarsa concentrazione ed eccessiva stanchezza", sostiene Peter Andermatt, statistico alla SUVA, citato nella nota.

Le alte temperature possono infatti provocare capogiri, mal di testa, spossatezza, nausea o vomito. Per combattere la canicola si ricorda di bere molta acqua, spostare i lavori più pesanti al mattino e fare brevi pause ogni ora in un luogo fresco e ombreggiato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS