Navigation

SUVA, un buon 2011 malgrado le turbolenze

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 11:34
(Keystone-ATS)

Malgrado le forti turbolenze sui mercati finanziari, nel 2011 la Suva è riuscita ad evitare perdite sui capitali investiti e a realizzare una performance dello 0,2% (5,6% nel 2010). A fine anno il grado di copertura finanziaria era pari al 118% e ciò "permetterà di far fronte a tutti gli impegni assicurativi sul lungo termine" Lo rende noto oggi la stessa SUVA in un comunicato.

A causa della crisi del debito, le azioni quotate in borsa hanno registrato complessivamente una perdita, attutita però dagli investimenti a tasso fisso che hanno prodotto un maggior rendimento, sia perché sono intervenute le banche centrali, sia perché gli investitori hanno deciso di rimediare alle perdite acquistando titoli sicuri. Gli investimenti immobiliari hanno nuovamente prodotto un rendimento che la SUVA definisce "molto interessante".

La perfomance dello 0,2% sui capitali investiti con un valore di mercato di 38,4 miliardi di franchi (38,5 miliardi nel 2010) risulta un po' al di sotto della media pluriennale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?