Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NYON (VD) - Grazie a un programma fortemente ispirato dalla musica folk, il Paléo Festival di Nyon (VD) 2010 fa un vero e proprio "ritorno alle origini": la 35esima edizione del più grande open-air elvetico - in calendario dal 20 al 25 luglio - accoglierà infatti quale "evento" il leggendario gruppo Crosby, Stills & Nash.
I rappresentanti di Woodstock saranno accompagnati sull'arco di cinque giorni da numerosi altri artisti, quali Iggy Pop and The Stooges, Jimmy Clegg, Charlie Winston, Jamiroquai, i britannici Archive e gli statunitensi N.E.R.D.
Ben rappresentati gli artisti francesi, come i "veterani" Hugues Aufray, Alain Souchon, Jacques Dutronc e Indochine, mentre le giovani generazioni della canzone francese avranno quali porta-bandiere Olivia Ruiz e Benjamin Biolay.
Complessivamente, l'edizione 2010 proporrà 170 spettacoli, con un'attenzione particolare per le musiche dell'Africa australe: oltre a Jimmy Clegg saranno presenti il trombettista jazz Hugh Masekela, le Mahotella Queens e Ladysmith Black Mambazo, una formazione distintasi per la sua collaborazione con Paul Simon.
Tutti i generi musicali sono rappresentati: folk e sonorità aborigene con l'australiano Gurrumul, folk e rock con gli israeliani Asaf Avidan & The Mojos, rock e ritmi africani con Foals, rock sperimentale con Beast, punk con Solange La Frange e musica classica con l'orchestra da camera di Ginevra.
L'hip hop sarà incarnato dai francesi NTM, Le peuple de l'Herbe e N.E.R.D., mentre la Svizzera sarà rappresentata dal losannese Jérémie Kisling e da Sens Unik. Fra le "scoperte", Paléo menziona il cantautore scozzese di origini italiane Paolo Nutini, Mr Oizo e Les Plasticines.
L'edizione 2010 sarà caratterizzata da una novità: come lo prescrive la legge vodese in materia, sarà vietato fumare negli spazi coperti del festival. "Ciò rappresenta tuttavia solo il 7% della superficie complessiva del festival", precisa il portavoce della manifestazione, Christophe Platel.
La biglietteria sarà aperta mercoledì 21 aprile. L'anno scorso, la quasi totalità dei biglietti d'ingresso era stata venduta nel tempo record di due ore e mezza.

SDA-ATS