Navigation

Svezia: ragazzina di 14 anni per un anno schiava sessuale

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2011 - 19:20
(Keystone-ATS)

Una ragazzina di 14 anni, tenuta prigioniera per un anno a Goteborg, in Svezia, da un malato di mente che ne aveva fatto la sua schiava sessuale, è stata liberata dalla polizia. Lo riferiscono i media svedesi.

Secondo il quotidiano "Expressen", l'uomo ha 25 anni ed è un disabile mentale. La famiglia, aggiunge il giornale, ha pensato che l'uomo sarebbe stato meglio se avesse avuto una donna e, nel settembre 2010, ha "comprato" la ragazzina pagando 1000 euro al padre che risiede a Belgrado. La giovane sarebbe inoltre rimasta incinta durante la prigionia e avrebbe avuto un aborto spontaneo.

Il tribunale di Goteborg, rivela l'agenzia di stampa TT, ha ordinato l'arresto di quattro persone, tra cui il disabile e il padre della ragazza per traffico di essere umano. Per il primo e una donna di 40 anni è scattata anche l'accusa di violenza sessuale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?