Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua a crescere in Svizzera il numero di pazienti che fanno capo al pronto soccorso. Nel 2011, questi servizi hanno effettuato 4400 consultazioni, 930 in più rispetto al 2007. Il Ticino guida la classifica cantonale del numero di visite per abitante. È quanto emerge da uno studio pubblicato oggi dall'Osservatorio svizzero della salute (Obsan).

Nel 2011 i ricercatori hanno conteggiato 204 visite al pronto soccorso ogni 1000 abitanti, mentre questo tasso era ancora di 169/1000 nel 2007. Sono gli anziani di oltre 86 anni i più assidui fruitori di questi servizi, con un tasso di 480 visite ogni 1000 abitanti.

A far capo alle cure urgenti ci sono anche molti bambini di meno di 6 anni: nel 2011 sono state registrate 438 visite ogni 1000 abitanti di questa fascia di età. Dal 2007 è inoltre fra i bimbi che si assiste alla progressione maggiore del numero di consultazioni.

Le visite al pronto soccorso dei giovani possono tuttavia variare considerevolmente di anno in anno, a seconda delle epidemie e di altri fattori, sottolineano gli autori dello studio. Nel 2010, per esempio, il numero di consultazioni è risultato particolarmente basso a causa dell'epidemia di influenza, meno virulenta del solito.

A livello cantonale, sono i ticinesi a far maggiormente capo al pronto soccorso (319 visite ogni 1000 abitanti). Chiude la classifica il canton Nidvaldo con un tasso di 121/1000. In maniera generale, la popolazione ha tendenza a recarsi più facilmente al pronto soccorso nei cantoni latini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS