Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera ha deciso di aumentare di un milione di franchi, a complessivi dieci milioni, il suo impegno finanziario per il 2016 a favore degli sfollati iracheni che fuggono dai combattimenti tra forze regolari e attivisti dell'Isis.

La notizia è stata annunciata in occasione di una conferenza dei paesi donatori tenutasi oggi a Washington.

Il contributo supplementare, annuncia il Dipartimento federale degli affari esteri, è destinato alla popolazione di Falluja e ai civili in fuga da Mossul. Dal 2014 la Svizzera ha stanziato a favore dell'Iraq 34 milioni di franchi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS