Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Alain Berset ha incontrato oggi a Pechino il ministro cinese della sanità Li Bin. Le discussioni si sono concentrate sulla collaborazione delle Università di Basilea e Ginevra con gli ospedali di Shanghai e Shenzhen.

La cooperazione, prevista da un accordo siglato nel 2005, permette alle facoltà elvetiche di medicina di accedere a un'importante base di dati medici. Inoltre, medici svizzeri possono essere inviati negli ospedali cinesi dove potranno accumulare esperienze inimmaginabili nella Confederazione, visto il gran numero di interventi effettuato nei nosocomi cinesi.

Il responsabile del Dipartimento federale dell'interno (DFI) ha anche preso parte al Forum cinese della sanità, una conferenza ministeriale che riunisce responsabili d'Europa, Asia e Africa. "Ho incontrato interlocutori aperti, con cui ho potuto affrontare tutti gli argomenti che desideravo", ha dichiarato Berset oggi in conferenza stampa.

"Sulla questione dei diritti umani, abbiamo avuto occasione di parlare di un caso concreto, superano le generalizzazioni", ha aggiunto. "A Pechino mi sono sentito molto meno lontano dalla Svizzera di quel che immaginavo", ha poi concluso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS