Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera è disposta a consegnare al fisco americano informazioni prodotte da una banca privata con sede a Ginevra concernenti l'impresa Sandstone (USA) Inc. La decisione presa dall'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) è stata pubblicata oggi nel "Foglio federale".

L'AFC precisa che accorderà l'assistenza amministrativa in base alla versione del 1996 della convenzione di doppia imposizione con Washington. Quest'ultima regola soltanto i casi di frode fiscale e non quelli di evasione fiscale.

La documentazione prodotta dalla Société Générale Private Banking (ex-Compagnie Bancaire Genève) è tenuta segreta. È accessibile soltanto a persone o autorità interessate dall'imposizione, la riscossione o le esecuzione di sanzioni penali o ancora dalle decisioni sulla protezione giuridica.

La decisione dell'AFC è impugnabile davanti al Tribunale federale amministrativo federale. Risponde a una richiesta di assistenza amministrativa risalente al 29 agosto del 2011. Interrogata dall'ats, l'Amministrazione federale delle contribuzioni preferisce non esprimersi sui dettagli di questa vicenda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS