Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, è arrivato a Berna per una visita di Stato di due giorni. Il Consiglio federale in corpore lo ha accolto sulla piazza della Cattedrale con gli onori militari.

All'aeroporto di Berna-Belp Napolitano era già stato accolto dal presidente della Confederazione Didier Burkhalter. Della delegazione italiana fa parte anche la ministra degli affari esteri Federica Mogherini.

Per la Svizzera, i colloqui ufficiali saranno condotti da Burkhalter, insieme ai consiglieri federali Doris Leuthard, Eveline Widmer-Schlumpf e Johann Schneider-Ammann. La prima giornata della visita di Stato si concluderà con una cena di gala.

All'ordine del giorno dei colloqui vi sono i rapporti bilaterali, in particolare la cooperazione economica e fiscale, varie questioni di attualità internazionale in vista della presidenza italiana dell'UE nel secondo semestre del 2014 e il tema dei frontalieri. Domani il presidente della Repubblica si recherà in Ticino.

L'Italia è il terzo partner commerciale della Svizzera in ordine di importanza dopo la Germania e gli Stati Uniti, e la sua bilancia commerciale presenta regolarmente un'eccedenza (3.8 miliardi di franchi nel 2012).

SDA-ATS