Navigation

Svizzera-Libia: ambasciatore Tripoli in Francia, Berna è arrogante

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2010 - 16:16
(Keystone-ATS)

PARIGI - "La Libia resta attaccata al principio di arbitrato internazionale" e "la Svizzera deve assumersi le proprie responsabilità e mettere fine alla sua arroganza". Lo ha dichiarato l'ambasciatore libico in Francia, Salah Zarem, durante una conferenza stampa a Parigi.
Zarem ha chiesto inoltre al parlamento elvetico di intervenire per placare l'atteggiamento di "un ministro degli esteri (Micheline Calmy-Rey, ndr) che non cerca una soluzione".
Interrogato sul memorandum d'intesa tra Svizzera e Libia messo a punto dalla presidenza spagnola dell'Unione europea, evocato ieri a Bruxelles, il diplomatico libico ha detto di "non essere al corrente" della proposta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?