Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Venti giovani migranti tunisini hanno potuto fare un "rientro dignitoso" nel loro paese grazie al progetto pilota E-Mentoring coordinato tra la Svizzera e la Tunisia.

Lo ha affermato il consigliere nazionale Ueli Leuenberger (Verdi/GE) nonché coordinatore del programma che si prefigge di sostenere i migranti finiti su una brutta strada. La fase pilota, avvenuta tra luglio 2013 e fine 2014, è stata attuata dalla Fondazione Svizzera del Servizio Sociale Internazionale (SSI) e finanziata in gran parte dalla Confederazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS