Navigation

Svizzera tra i paesi più competitivi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2012 - 15:47
(Keystone-ATS)

Anche quest'anno la Svizzera si conferma nel gruppo di testa delle economia più competitive. Stando al rapporto "World Competitiveness Center" (IMD) pubblicato oggi, nel 2012 la Confederazione ha addirittura migliorato la propria posizione issandosi al 3 posto, dopo che negli ultimi anni ha fatto la spola tra il 5 e il 4 rango.

Il rapporto IMD, il 24esimo della serie, ingloba 59 paesi ed elabora 329 criteri attinti da statistiche diverse. La Svizzera è preceduta da Hong Kong (1. posto), seguita dagli Stati Uniti. Dopo la Svizzera si piazzano Singapore e la Svezia. L'Italia - nostro secondo partner commerciale - è solo 40esima e la Germania nona.

Quest'anno la Confederazione è stata premiata soprattutto per la solidità delle proprie finanze pubbliche e per la stabilità politica.

Oltre alla stabilità politica e a finanze pubbliche sotto controllo, tra gli aspetti positivi messi in luce dal rapporto figura il clima favorevole agli investimenti, un tasso di senza lavoro contenuto, un regime fiscale competitivo e una forza lavoro ben formata.

Tra i punti negativi messi in rilievo dagli imprenditori svizzeri interrogati figura il rafforzamento del franco e la crisi europea, fenomeni che rischiano di ripercuotersi negativamente sull'economia elvetica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?