Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fatturato del settore è salito a 2,505 miliardi di franchi

Keystone/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

In Svizzera il mercato dei prodotti biologici continua a crescere: nell'ultimo anno il numero delle aziende del settore così come quello dei consumatori è significativamente aumentato.

La Svizzera è al primo posto per la spesa pro capite per l'acquisto di prodotti bio.

Il numero di aziende che lo scorso anno si sono registrate presso Bio Suisse, l'associazione delle aziende Gemma svizzere - ovvero le aziende che seguono le direttive di Bio Suisse e sono ad essa direttamente affiliate -, è pari a 386, cifra che non si raggiungeva dagli anni '90. In totale sono 6144 i produttori che seguono le linee di Bio Suisse.

Il fatturato del settore è salito a 2,505 miliardi di franchi, con un aumento del 7,8% e raggiunge, con l'8,4%, la quota di mercato finora più alta. Nella Svizzera occidentale, in particolare, l'aumento del fatturato e della quota di mercato si è attestato al di sopra della media.

Come negli anni precedenti, i prodotti freschi costituiscono circa la metà del fatturato del settore: i prodotti bio più acquistati nel 2016 sono stati infatti uova, verdure e pane fresco che insieme rappresentano il 20% della quota di mercato.

In media, ogni consumatore svizzero ha speso lo scorso anno 299 franchi per l'acquisto di prodotti bio. Secondo Bio Suisse si tratta della spesa pro capite più alta nel mondo. La metà dei consumatori compra quotidianamente o più volte a settimana prodotti bio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS