Navigation

Svizzeri pedalano di più, in forte crescita ricorso a bicicletta

Libertà e movimento: la bicicletta è più di un telaio con due ruote. KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2020 - 13:46
(Keystone-ATS)

L'uso della bicicletta è in forte aumento in Svizzera, sulla scia del coronavirus: la settimana scorsa la distanza media percorsa in sella è stata di 1,8 chilometri al giorno, contro i 680 metri che si registravano nell'ottobre scorso.

E i tempi trascorsi pedalando sono passati da 15 minuti al giorno a rispettivamente 32 (uomini) e 38 (donne).

I dati, resi noti dalle testate Tamedia, emergono da uno studio condotto dal Politecnico federale di Zurigo e si basano sul tracciamento per GPS di un campione di 1200 persone fra 18 e 65 anni in tutte le regioni svizzere.

Sui motivi di questi cambiamenti al momento vi sono solo ipotesi. Uno degli autori della ricerca, il professor Kay W. Axhausen, avanza due possibili spiegazioni: da una parte la gente passa più tempo libero in bici, dall'altra anche diversi pendolari optano per la due ruote volendo evitare i mezzi pubblici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.