Navigation

Svizzeri usano e apprezzano il bosco, secondo un sondaggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2012 - 12:04
(Keystone-ATS)

I boschi ricoprono circa il 31% del territorio svizzero. La popolazione apprezza le molteplici prestazioni del bosco a favore della società e vi si reca frequentemente, secondo uno sondaggio condotto dell'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (FNP) su mandato dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

Il "monitoraggio socioculturale del bosco", i cui risultati sono stati presentati oggi a Berna, esplora l'atteggiamento della popolazione, il suo comportamento e le sue conoscenze nei confronti di aspetti specifici del bosco. Il sondaggio è stato condotto nell'autunno del 2010 dall'istituto di ricerche gfs di Zurigo interrogando oltre 3000 persone in tutto il paese.

Rispetto ad altri paesi europei, la popolazione svizzera si reca molto spesso nel bosco: in media una o due volte alla settimana nel semestre estivo e una o due volte al mese nel semestre invernale. In media gli intervistati hanno indicato che per raggiungere il loro bosco ricreativo impiegano appena 14 minuti. Solo il 4% di ci mette più di mezz'ora. La raggiungibilità generalmente buona emerge anche dal fatto che il 70% percorre tale distanza a piedi e il 7% in bicicletta.

L'88% della popolazione esprime grande soddisfazione sulle proprie visite nel bosco e il 95% le considera perfino molto rilassanti. Tra i motivi principali che spingono ad andare nel bosco figurano soprattutto la possibilità di respirare aria pulita, il contatto con la natura, la volontà di fare qualcosa per la propria salute nonché il desiderio di uscire dalla quotidianità.

La maggioranza apprezza il bosco in cui si reca. In generale, la gente preferisce i boschi misti di latifoglie e conifere con radure ai boschi bui con una vegetazione fitta. Sono molto apprezzate soprattutto le aree forestali con ruscelli o stagni. Quanto alle infrastrutture, sono particolarmente amati i sentieri didattici, le aree attrezzate per accendere fuochi, le capanne e i rifugi, le panchine e i parchi giochi.

Il 27% degli intervistati indica tuttavia di sentirsi in parte infastidito durante le proprie attività ricreative, in primo luogo dai ciclisti, seguiti dai proprietari di cani e, in singoli casi, dal rumore. Nella maggior parte dei casi tuttavia ciò non compromette in misura essenziale l'esperienza positiva della visita nel bosco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?