Navigation

Svolta green per la finanza, attivi per 30'000 miliardi

Più attenzione all'ambiente e agli aspetti sociali. KEYSTONE/AP/Rick Bowmer sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2020 - 14:00
(Keystone-ATS)

Effetto Greta sulla finanza, in via di trasformazione verso investimenti sempre più green.

Negli ultimi dieci anni il mercato sostenibile è cresciuto rapidamente, superando alla fine del 2019 i 30'000 miliardi di dollari di attivi detenuti nei cinque principali mercati mondiali (Stati Uniti, Canada, Europa, Giappone, Australia e Nuova Zelanda), con un aumento di oltre il 30% rispetto al 2016.

È quanto emerge dall'ultimo Business and Finance Outlook dell'Ocse dedicato quest'anno alla finanza "sostenibile e resiliente". La svolta green è evidente soprattutto in Europa: l'Unione europea è infatti in testa alla classifica Ocse con attivi pari a 14'000 miliardi di dollari; seguono gli Stati Uniti con oltre 12'000 mila miliardi.

La pandemia, spiega Greg Medcraft, direttore della divisione Financial and Enterprise Affairs dell'Ocse, "ha evidenziato l'urgente necessità di considerare il valore della resilienza in ambito finanziario, non solo nel sistema finanziario in sé, ma come capacità del capitale e degli investitori di rendere i sistemi economico e sociale più dinamici e in grado di resistere agli urti esterni".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.