Swiss, aumentano passeggeri e tasso di occupazione

La compagnia continua a rivelarsi un buon investimento per Lufthansa. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2019 - 14:41
(Keystone-ATS)

Netto aumento dei passeggeri per Swiss: in settembre la compagnia aerea ha trasportato 1,7 milioni di viaggiatori, il 6,4% in più dello stesso mese del 2018. Il numero dei voli è progredito del 6,2% a 15'051, ha indicato oggi la società controllata da Lufthansa.

Il tasso di occupazione è migliorato, salendo all'85,7% (+0,2 punti). L'offerta - espressa col totale di posti disponibili moltiplicati per i chilometri percorsi - è progredita del 3,2%. L'intero gruppo Lufthansa ha visto i viaggiatori raggiungere quota 13,9 milioni (2,3%), con un coefficiente di carico dell'84,7% (+0,1 punti). Sull'arco dei primi nove mesi Swiss ha trasportato 16,5 milioni di passeggeri (+5,9%), operando 127'768 voli (+6,3%).

Swiss International Air Lines serve da Zurigo e Ginevra oltre un centinaio di destinazioni in 44 paesi. Ha una flotta di circa 90 aeromobili e un organico di 9000 persone. L'anno scorso ha conseguito un fatturato di 5,3 miliardi di franchi e un utile operativo di 636 milioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo