Navigation

Swiss: pesanti perdite nel primo semestre per coronavirus

Pesanti perdite per Swiss nel primo semestre (foto simbolica) KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2020 - 07:30
(Keystone-ATS)

La compagnia aerea Swiss, fortemente colpita dalle ripercussioni economiche del coronavirus, ha subito una perdita operativa di 266,4 milioni di franchi nel primo semestre, dopo un utile operativo di 245,3 milioni nello stesso periodo di un anno fa.

Lo ha comunicato oggi Swiss. La filiale della compagnia aerea tedesca Lufthansa ha visto il suo fatturato scendere del 55% a 1,17 miliardi di franchi tra gennaio e fine giugno, indica il comunicato. Allo stesso tempo, il numero di passeggeri è sceso del 64% a 3,2 milioni.

Già nel primo trimestre Swiss era stata duramente colpita dalla diffusione di Covid-19 e dalle restrizioni di viaggio. La compagnia aerea aveva registrato una perdita operativa di 84,1 milioni di franchi, dopo un utile operativo di 48,3 milioni di franchi nello stesso periodo dell'anno precedente.

La situazione non migliorerà molto presto. Ieri, il presidente della direzione Thomas Klühr aveva avvertito che la società continuava a perdere ampiamente denaro e che il ritorno a voli redditizi avrebbe richiesto tempo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.