Navigation

Swiss: rimessi in attività 20 aerei bloccati, altri forse domani

Finora non si è trovato nulla di anomalo. KEYSTONE/CHRISTIAN MERZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2019 - 16:00
(Keystone-ATS)

Swiss ha rimesso in servizio 20 dei 29 aerei bloccati ieri a terra per controlli ai motori a causa di possibili anomalie. Le verifiche hanno permesso di stabilire che i propulsori sono in perfette condizioni, ha indicato la compagnia.

Swiss ritiene che da domani i collegamenti aerei torneranno in gran parte regolari. I velivoli saranno operativi comunque solo quando sarà assicurato il loro ottimo funzionamento attraverso le ispezioni.

Ieri la società aveva deciso di sottoporre ad esame i propulsori di tutta la flotta C Series, i velivoli prodotti dalla canadese Bombardier che dal luglio 2018 sono commercializzati da Airbus con il nome di A220, dopo che il consorzio europeo ha rilevato il progetto. La decisione di Swiss ha avuto un impatto notevole per i passeggeri, visto che circa la metà della flotta europea si è trovata a terra. Ieri sono stati annullati 73 voli, con circa 7000 persone interessate. Oggi i voli soppressi sono stati 32: avrebbero dovuto trasportare quasi 3000 viaggiatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.