La compagnia aerea Swiss dovrebbe crescere notevolmente dal 2015, secondo le parole del dirigente Harry Hohmeister. "Con l'introduzione di Bombardier CSeries e più tardi di Boeing 777 assumeremo circa 500 nuovi impiegati", ha detto Hohmeister in un'intervista con il Blick di oggi.

Nell'anno corrente la crescita è rimasta stagnante, ha continuato, ma con i nuovi aerei l'anno prossimo tornerà, secondo Hohmeister.

Per il mercato svizzero c'è bisogno di una forte e crescente Swiss. Perciò investiamo notevolmente, ha detto il dirigente. Sono infatti previsti acquisti di nuovi aerei per 2,5 miliardi di franchi e nel 2015 con il Bombardier CSeries verrà introdotto il più moderno velivolo del mondo.

Hohmeister fa notare che la società è cambiata. Oggi non si differenzia solo tra classe Bussiness ed Economy. Swiss deve orientarsi maggiormente ai desideri individuali dei clienti.

Il fatto che Swiss non volerà più a Basilea-Mulhouse è triste, ha affermato Hohmeister. Basilea è diventato uno scalo low cost. "Qui conta quasi solo il prezzo e ciò non corrisponde al concetto di Swiss", ha spiegato Hohmeister.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.