Navigation

Swiss misura radioattività su bagagli in partenza da Giappone

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2011 - 09:30
(Keystone-ATS)

A causa dell'incidente nucleare in Giappone, la compagnia di bandiera Swiss ha deciso di controllare i livelli di radiazioni di bagagli e merci provenienti dall'arcipelago. Lo ha detto a Radio 24 la portavoce della società Susanne Mühlemann, secondo cui Swiss ha inviato in Giappone un esperto dell'istituto Paul Scherrer incaricato di formare sul posto il personale che dovrà eseguire le misurazioni.

Per la Mühlemann si tratta di una misura precauzionale. Durante l'emissione, l'esperto di radiazioni Rolf Stürm ha detto che bisogna impedire l'arrivo in Svizzera di oggetti contaminati. Anche il personale di Swiss deve essere protetto da eventuali radiazioni.

Swiss svolge misurazioni sui velivoli provenienti dalla capitale nipponica da metà marzo. Finora non sono state rinvenute tracce di radioattività sugli aeroplani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?